Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Informatica investigativa / Investigative Information Technology

Oggetto:

Investigative Information Technology

Oggetto:

Anno accademico 2016/2017

Codice dell'attività didattica
PSI0348
Docente
Nello Balossino (Titolare del corso)
Corso di studi
Psicologia criminologica e forense
Anno
1° anno
Tipologia
Fondamentale
Crediti/Valenza
2
SSD dell'attività didattica
INF/01 - informatica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

 Lo scopo dell’insegnamento consiste nel fornire agli studenti le nozioni di base necessarie per procedere alla raccolta di dati, generalmente sotto forma eidetica, rilevabili sulla scena di un reato e alle successive elaborazioni; queste hanno lo scopo di estrarre significative informazioni che permettano di esprimere un’ipotesi sulle modalità con cui è avvenuto il reato e di fornire indicazioni sugli autori dello stesso. Trattandosi di sistemi informatici che aiutano l’investigazione, sono analizzate le due componenti fondamentali cioè l’hardware e il software. Dal punto di vista della componente hardware, gli argomenti affrontati forniscono le chiavi di lettura relative alle caratteristiche tecniche e alle possibilità offerte dai dispositivi preposti all’acquisizione di segnali multimodali come immagini statiche, video e suono. Per quanto riguarda il software è fornita una panoramica degli algoritmi utilizzati nei contesti di analisi e di sintesi di dati e dei corrispondenti programmi disponibili sul mercato. Lo studente è condotto a comprendere come, al fine di procedere ad investigazioni, occorra analizzare l’evento con una ampia visione multidisciplinare; questa è anche integrata dalla presentazione di episodi realmente accaduti e delle loro evoluzioni dal punto di vista giudiziario. Sono messe in evidenza anche le difficoltà legate all’esecuzione di sopralluoghi e alla elaborazione dei dati con tecniche completamente automatiche oppure semi-automatiche. 

Agli studenti sono anche illustrati quali siano i limiti imposti dalla tecnologia finora disponibile e dalle caratteristiche psico-fisiologiche dei sensi coinvolti dal tecnico (principalmente vista e udito) che deve trarre conclusioni e sottoscrivere una relazione da presentare agli organi giudiziari.

 The teaching purpose consists in providing the students the basic knowledge necessary to undertake data collection on the crime scene, in the broadest meaning of the term, and to process the data for extracting information in order to be able to express a judgment about the crime occurred and the authors of the same. Because we have to manage computer systems during the investigation, the two basic components that is hardware and software are analyzed . From the hardware point of view, the  considered items taken in to account  give the keys for understanding the technical characteristics and the possibility  offered by the acquisition devices in managing multimodal signals as static images , video and sound . About the software, an overview of algorithms and  programs used in the context of analysis and synthesis of data are considered, so that the student becomes able to choice the more suitable.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

 Per raggiungere gli obiettivi sopra indicati, la didattica è di tipo frontale e interattiva. I materiali di studio utilizzati presentano carattere specialistico relativamente a ciascun campo di interesse scientifico-professionale. I risultati dell’apprendimento consistono nella conoscenza e comprensione in una visione ampia, multidisciplinare delle metodologie atte ad analizzare eventi con il fine di poter trarre corrette conclusioni su fatti e fenomeni psico-criminologici, forensi e investigativi analizzati e proporre un’attribuzione di identità agli autori. 

Al termine del corso lo studente disporrà quindi di un bagaglio di base delle metodologie fisico matematiche ed informatiche necessarie per condurre investigazioni scientifiche in questo ambito.

 To achieve the above purposes a frontal and interactive teaching method is proposed. The tools used are specialized with respect to application field and professional interest. The learning outcomes consist in knowledge and understanding in a broad point of view, multidisciplinary methods designed to analyze events. Another aim consists in making the students able to report correct conclusions on facts and phenomena psycho- criminological, forensic and investigative analyzed and eventually identify crime responsible people.

In this way the students will have a wealth of physical basis of mathematics and computer science methodologies necessary to conduct scientific investigations in this area.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

 Italiano con slide in Inglese

 Italian language and slides written in English

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

 Test a risposta multipla

Alla fine del corso è prevista una prova di valutazione finale, sotto forma di test a risposta multipla, per l’accertamento delle conoscenze specialistiche apprese e della capacità di comprensione delle tematiche analizzate.
Le risposte multiple sono articolate in modo che lo studente possa dimostrare la conoscenza acquisita, la capacità a sapersi orientare nella scelta dei metodi appresi, l’abilità a fornire indicazioni sul modo di affrontare e procedere in un’indagine, a interpretare i dati e i risultati, nonché a dimostrare sicurezza nella formulazione di un giudizio sulle analisi condotte.
La prova è valida per l’intero anno accademico

 Multiple choice test

At the end of the course a final evaluation in the form of a multiple-choice test is expected. The goal is to verify the kind of knowledge level reached by the students in planning data acquisition, managing the choice of methods learned, using ability to provide guidance on how to deal and proceed in an investigation, interpreting data and results, and demonstrating safety in making opinion upon the analyzes done.
The test is valid for the whole academic year.

Oggetto:

Attività di supporto

 Per appuntamento

 By appointment

Oggetto:

Programma

 a) Introduzione agli strumenti informatici per l’investigazione

b) Il sopralluogo del teatro del crimine
c) Le tecniche di ripresa della scena
d) Tutela dei dati forensi
e) Analisi delle immagini
f) La psicofisiologia della visione
g) Sistemi di identificazione biometrica
h) Analisi delle macchie di sangue
i) Analisi di segnali sonori
j) Analisi documentale

 a) Introduction

b) The inspection of crime theater
c) Techniques for acquiring images and movies
d) Forgery detection
e) Forensic lights
f) Images processing
g) Psychophysiology of human vision
h) Biometric identification
i) Blood Pattern analysis
j) Sound signals analysis
k) Analysis of documents

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

 [1] Balossino N., Siracusa S., L’identificazione basata sul volto: metodi fisionomici e metrici, Security Forum 2004, Edizioni ItasForum, Bergamo, 2004.

[2] Balossino N., Lucenteforte M.,Siracusa S., Analisi morfometrica dell’orecchio come metodo di attribuzione di identità, Security Forum 2009, Edizioni ItasForum, Bergamo, 2009.
[3] Carillo B.F., Ricostruire il delitto, espress edizioni, Torino, 2011.
[4 ] Donato F., Criminalistica forense, Franco Angeli, 2013
[5 ] Pastena P., La scienza delle tracce, Bonanno Editore, 2003
[6] Dellavalle F., La strumentazione per l’analisi documentale in ambito forense, Giordano Editore, 2011
[7] Balossino N., La comunicazione multimediale, UPSEL editore,1996
[8] Coriasco M., Rampado O., Balossino N., Rabellino S., L’immagine digitale in diagnostica per immagini, Springer, 2013
[9] Balossino N., Lucenteforte M.,Piovano L., Rabellino S., Siracusa S., Mattutino C., Utilizzo in ambito forense di metodologie informatiche per l’analisi e la sintesi di scene, eventi e soggetti, Atti convegno , Sistemi di Videosorveglianza, Modena, 20 settembre 2009.
[10] Balossino N., Gianaria E., Analisi forense della camminata: metodologie ed esperimenti, Atti XX congresso AAI, Ferrara, 11-13 settembre 2013.
[11] Balossino N., dispense del corso

 [1] Balossino N., Siracusa S., L’identificazione basata sul volto: metodi fisionomici e metrici, Security Forum 2004, Edizioni ItasForum, Bergamo, 2004.

[2] Balossino N., Lucenteforte M.,Siracusa S., Analisi morfometrica dell’orecchio come metodo di attribuzione di identità, Security Forum 2009, Edizioni ItasForum, Bergamo, 2009.
[3] Carillo B.F., Ricostruire il delitto, espress edizioni, Torino, 2011.
[4 ] Donato F., Criminalistica forense, Franco Angeli, 2013
[5 ] Pastena P., La scienza delle tracce, Bonanno Editore, 2003
[6] Dellavalle F., La strumentazione per l’analisi documentale in ambito forense, Giordano Editore, 2011
[7] Balossino N., La comunicazione multimediale, UPSEL editore,1996
[8] Coriasco M., Rampado O., Balossino N., Rabellino S., L’immagine digitale in diagnostica per immagini, Springer, 2013
[9] Balossino N., Lucenteforte M.,Piovano L., Rabellino S., Siracusa S., Mattutino C., Utilizzo in ambito forense di metodologie informatiche per l’analisi e la sintesi di scene, eventi e soggetti, Atti convegno , Sistemi di Videosorveglianza, Modena, 20 settembre 2009.
[10] Balossino N., Gianaria E., Analisi forense della camminata: metodologie ed esperimenti, Atti XX congresso AAI, Ferrara, 11-13 settembre 2013.
[11] Balossino N., dispense del corso



Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 31/08/2016 10:33