Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Filosofia della mente

Oggetto:

Anno accademico 2009/2010

Codice dell'attività didattica
PSI0040
Docenti
Guido Bonino (Titolare del corso)
Daniela Steila (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea magistrale in Scienze della mente (D.M. 270/2004)
Anno
1° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Fondamentale
Crediti/Valenza
8
SSD dell'attività didattica
M-FIL/06 - storia della filosofia
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Programma

Il corso si propone di presentare i principali sviluppi del concetto
di intenzionalità nella storia della filosofia – con particolare
attenzione ai rapporti con la fenomenologia – e le
sue applicazioni nell’ambito delle teorie psicologiche. Il
modulo I si concentrerà sulle origini del concetto di intenzionalità
(Brentano e la sua scuola, psicologia dell’atto, problemi
epistemologici). Il modulo II esaminerà il modo in cui
esso è stato utilizzato da alcuni filosofi del Novecento, tra i
quali Husserl e Searle.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Per gli studenti non frequentanti:
R. Lanfredini, Intenzionalità, La Nuova Italia, Firenze, 1997.
S. Gozzano, Storia e teorie dell’intenzionalità,Laterza, Roma-
Bari, 1997.
J. Searle, Della intenzionalità, Bompiani, Milano, 1985.
Gli studenti frequentanti integreranno parte dei testi indicati
con altro materiale, reso disponibile dai docenti.


Oggetto:

Note

Modalità d'esame: orale.

ABSTRACT
The course will focus on the notion of intentionality and its
history in both philosophy and psychology in 19th and 20th
centuries. Particular attention will be paid to the relations
between intentionality and phenomenology

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 31/08/2010 15:26