Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Antropologia del corpo, della malattia e della violenza

Oggetto:

Anno accademico 2012/2013

Codice dell'attività didattica
PSI0039
Docente
Roberto Beneduce (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea magistrale in Scienze della mente (D.M. 270/2004)
Anno
1° anno
Tipologia
Fondamentale
Crediti/Valenza
8
SSD dell'attività didattica
M-DEA/01 - discipline demoetnoantropologiche
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO - Il corso intende presentare agli studenti alcuni dei concetti chiave dell’antropologia medica e delle sue diverse declinazioni, a partire dalle prime ricerche condotte sulle rappresentazioni della malattia e le diverse eziologie sino ai più recenti contributi dell’antropologia medica critica applicata. Attraverso un esame storico-comparativo con altri approcci e altri campi di riflessione (l’antropologia della malattia, l’etnopsichiatria, l’antropologia psicoanalitica), lo studente sarà aiutato a familiarizzarsi con l'esperienza della sofferenza, dell’incertezza e della malattia in diversi contesti sociali e culturali. Materiali tratti dalla recente filmografia o dalla letteratura sui temi della violenza e della sofferenza, saranno utilizzati per suggerire ulteriori piste di riflessione.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

BIBLIOGRAFIA DI BASE - I testi per l’esame sono costituiti da 3 articoli e da 3 libri, di cui uno a scelta degli studenti, tratto da un elenco che – come per gli articoli – verrà comunicato a inizio corso e pubblicato sul sito personale del docente. Gli altri due sono i seguenti: 1. R. Beneduce, Archeologie del trauma. Un’antropologia del sottosuolo, Laterza. 2. I. Quaranta (a cura di), Antropologia Medica, Cortina.



Oggetto:

Note

MODALITA' D'ESAME - L’esame sarà orale e verterà sugli argomenti trattati nel corso e su quelli contenuti nei testi. ABSTRACT - The shaping of the body by culture, illness, technology, the vocabularies of distress, the search for healing, are crucial theaters where we can observe a struggle for the exercise of power and bodily sovereignty. Specific knowledge (medical practices, diagnostic categories) give form to this struggle, transforming and in some cases hiding the stakes. We will explore these questions in different contexts, emphasizing the role of history in crafting subjectivities, representations, and practices. With an emphasis on the role of traumatic events, as well as on specific politics of memory, the course explores the violence of diagnosis, especially when the clinical encounter ignores the socio-political context of distress, cultural differences and other configurations of the Self. NOTE - senza eccezione, gli studenti che hanno seguito il corso negli anni precedenti dovranno attenersi al presente programma. Coloro che devono recuperare un numero di CFU inferiore a 8 dovranno concordare con il docente i testi per l’esame. Si ribadisce l’importanza di seguire le lezioni per conseguire un buon apprendimento.

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 14/05/2013 14:25