Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Antropologia del corpo, della malattia e della violenza

Oggetto:

Anno accademico 2010/2011

Codice dell'attività didattica
PSI0039
Docente
Roberto Beneduce (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea magistrale in Scienze della mente (D.M. 270/2004)
Anno
1° anno
Tipologia
Fondamentale
Crediti/Valenza
8
SSD dell'attività didattica
M-DEA/01 - discipline demoetnoantropologiche
Mutuato da
Anche se la frequenza al corso non è obbligatoria, si suggerisce l'importanza di seguire le lezioni per una migliore comprensione degli argomenti trattati nei testi
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Familiarizzarsi con l'esperienza della sofferenza e della malattia all'interno di diversi contesti sociali e culturali. Promuovere una riflessione critica sulla costruzione sociale delle diagnosi e degli strumenti diagnostici, soprattutto per ciò che concerne l'ambito psicologico-psichiatrico. Apprendere le categorie e la metodologia dell'antropologia medica applicata nell'analisi dei saperi medici e nell'analisi delle componenti morali, ideologiche e politiche dei discorsi sulla malattia e la cura. Sviluppare una sensibilità antropologica nei confronti di altri profili della sofferenza e della cura (religiosi, politici ecc.). Assumere la centralità della dimensione della violenza nell'approccio alla cura e promuovere un'attitudine storica nella conoscenza dei diversi modelli terapeutico-diagnostici.

Oggetto:

Programma

Il corso concerne i temi dell’Antropologia Medica critica, dell’etnomedicina e dell’etnopsichiatria, sviluppando una riflessione sulla nozione di corpo, salute, malattia e su concetti quali “tecniche del corpo”, habitus, “incorporazione”, “itinerari terapeutici”, “efficacia simbolica”.
L’analisi di alcune categorie della medicina e della psichiatria e della logica  simbolica dei sistemi di cura tradizionali e vuole offrire allo studente anche un’introduzione generale agli studi concernenti l’esperienza del corpo e della malattia in altre società e la dialettica fra religioso e terapeutico. Particolare attenzione sarà data al rapporto fra violenza (politica, organizzata, di genere, ecc) e sofferenza, all’idea di malattia come effetto di violenze strutturali e "invisibili", e alle varie forme in cui queste si riproducono, soprattutto in contesti di conflitto e povertà.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Libri di testo per l'esame: 
1. I. Quaranta (a cura di), Antropologia medica, Cortina, Milano.
2. R. Beneduce, Corpi e saperi indocili. Bollati Boringhieri, Torino. 
3. R. Beneduce, Archeologie del trauma. Laterza, Roma-Bari.
4. Quattro articoli a scelta fra quelli resi disponibili dal docente alla voce "materiali didattici" del presente corso.

Altri testi potranno essere suggeriti o concordati durante il corso.

In alternativa ai quattro articoli da scegliere fra quelli resi disponibili alla voce "materiali didattici", gli studenti potranno scegliere anche uno dei seguenti testi:

a. R. Beneduce e E. Roudinesco (a cura di), Antropologia della cura, Bollati Boringhieri, Torino

b. R. Beneduce, Etnopsichiatria. Sofferenza e alterità fra Storia, domino e cultura, Carocci, Roma.

c. E. Scarry, La sofferenza del corpo. La distruzione e la costruzione del mondo, Il Mulino, Bologna

d. P. Farmer, Pathologies of Power: Health, Human Rights, and the New War on the Poor, University of California Press, Berkeley.

e. P. Farmer, Infections and Inequalities: The Modern Plagues, University of California Press, Berkeley.

f. N. Scheper-Hughes, Death Without Weeping: The Violence of Everyday Life in Brazile, University of California Press, Berkeley



Oggetto:

Note

MODALITA' D'ESAME: L’esame sarà orale, e verterà sia sugli argomenti trattati nel corso sia su quelli contenuti nei testi (compresi quelli indicati ad inizio corso). Gli studenti che hanno seguito il corso negli anni precedenti dovranno comunque attenersi al presente programma e studiare sui testi indicati. Si ribadisce l'importanza di seguire le lezioni per conseguire un buon apprendimento.

ABSTRACT The course takes in consideration different aspects of Medical Anthropology, Ethnomedicine, Ethnopsychiatry. Concepts such as body, health, disease, illness, as well as “body techniques”, “habit”, “embodiment”, “health care seeking behaviours”, “symbolic efficacy” will receive particular emphasis. The analysis of contemporary medicine and psychiatry, CBS, and symbolic structure underlying traditional medical systems will offer a comprehensive framework of studies concerning the body and illness experience, the illness narrative, and the dialectic between religious and therapeutic realms. Spcific emphasis will given to relationships between structural/invisible or political and organized violence and social suffering (war context, gender violence etc.).

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 26/07/2011 14:28