Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Sistemi criminali/Criminal Systems

Oggetto:

Criminal Systems

Oggetto:

Anno accademico 2015/2016

Codice dell'attività didattica
PSI0481
Docente
Prof. Fabio Armao (Titolare del corso)
Corso di studi
Psicologia criminologica e forense
Anno
1° anno 2° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Opzionale
Crediti/Valenza
4
SSD dell'attività didattica
SPS/04 - scienza politica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto
Prerequisiti
Lo studente deve possedere delle conoscenze di base di Criminologia, con particolare riguardo al crimine organizzato transnazionale.

Students must already possess the basics in Criminology, and in particular on Transnational Organized Crime.

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

  1. Lo scopo del corso è far comprendere agli studenti lo sviluppo delle forme della violenza organizzata non statale, con particolare riguardo alla criminalità organizzata. Il modello sistemico applicato allo studio delle organizzazioni criminali consentirà di mettere in evidenza, in particolare, le relazioni che tendono a svilupparsi tra queste e l’ambiente circostante: la società civile, il mondo imprenditoriale e quello politico.
  2. Al termine del corso lo studente deve essere in grado di applicare le conoscenze acquisite nell’analisi dei fenomeni sociali, tanto politici quanto economici, che vedono coinvolti direttamente o indirettamente membri del crimine organizzato.
  3. Il corso consentirà agli studenti di sviluppare una capacità critica e rigorosa di analizzare le conseguenze dell’agire del crimine organizzato sui processi democratici e di prefigurare efficaci strategie di contrasto.

 

  1. The course will offer students specific knowledge about the development of non-state actors of violence, i.e. organized crime. The systemic model applied to the analysis of organized crime is intended to improve understanding of the relationships between crime groups and their environments: social, economic, and political.
  2. At the end of the course, students must be able to use the knowledge acquired to interpret social events, both political and economic that involve members of organized crime groups directly or indirectly.
  3. The knowledge acquired will allow students to develop critical thinking to analyze the spillover effects of organized crime activities on democratization processes, and to prefigure effective counter-actions.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Il corso consentirà agli studenti di sviluppare la propria capacità di analizzare l'evoluzione dei sistemi criminali all'interno dei più complessi processi di globalizzazione. Gli studenti, inoltre, apprenderanno come applicare un modello di analisi multidisciplinare allo studio dei fenomeni sociali a partire dal caso-studio delle gang giovanili.

 

The knowledge acquired will allow students to develop a critical analysis of the evolution of criminal systems as a component of the much more complex globalization processes. Beside that, students will learn how to use a multidisciplinary model of analysis of social events, applying it to the case-study of youth gangs.

 

Oggetto:

Modalità di insegnamento

Il corso avrà forma seminariale: si articolerà in lezioni introduttive e discussioni guidate.

 

The course will be held as a seminar, with a series of introductory lessons followed by guided debates.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Il corso prevede, per gli studenti frequentanti, un esame finale scritto consistente nella stesura di un paper di 10.000 caratteri su un tema concordato con il docente, tra quelli trattati a lezione.

L'esame è orale per i non frequentanti.

 

At the end of the course, for the students who attend the course, there will be a final written exam. Students will have to write an assignment of 10.000 characters, on a topic agreed upon with the professor, among those covered during the course.

Students who do not attend the course will have to pass an oral exam.

 

Oggetto:

Programma

Il corso è diviso in quattro parti:

  1. il ruolo dei sistemi criminali nei processi di globalizzazione: le interazioni con lo stato e il capitalismo, in particolare dopo la fine della Guerra fredda;
  2. la città come luogo d’elezione dei gruppi di criminalità organizzata;
  3. modelli di organizzazione: la classificazione dei gruppi di criminalità organizzata sulla base delle due variabili dei livelli di strutturazione e cicli di vita;
  4. l’approfondimento del caso delle gang giovanili, con particolare riguardo alle maras latino-americane.

 

The course is structured in the following parts:

  1. criminal systems in the globalization process: the interactions with state and capitalism, in particular after the end of the Cold War;
  2. the city as a preferred environment for the entrenchment of criminal groups;
  3. organizational models: the classification of organized crime groups, based on the variables of degree of structurization, and life cycles;
  4. a specific case-study: youth gangs, with particular regard to Latin American maras.

 

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Nel corso delle lezioni verranno forniti agli studenti articoli pubblicati su riviste internazionali.

L'esame orale per i non frequentanti si basa su una lettura critica dei seguenti testi:

Armao, F. (2000) Il sistema mafia. Dall’economia-mondo al dominio locale. Torino: Bollati Boringhieri.

Ceretti, A., Cornelli, R. (2013) Oltre la paura. Cinque riflessioni su criminalità, società e politica. Milano: Feltrinelli.

Mehta, S. (2004) Maximum City. Bombay città degli eccessi. Torino: Einaudi.

 

Papers published in international journals will be provided to the students during the course.

The oral exam for students who do not attend the course will be based on a critical reading of the following books:

Armao, F. (2000) Il sistema mafia. Dall’economia-mondo al dominio locale. Torino: Bollati Boringhieri.

Ceretti, A., Cornelli, R. (2013) Oltre la paura. Cinque riflessioni su criminalità, società e politica. Milano: Feltrinelli.

Mehta, S. (2004) Maximum City. Bombay città degli eccessi. Torino: Einaudi.



Oggetto:

Orario lezioni

GiorniOreAula
Venerdì9:00 - 12:00Aula F Istituto Plana
Lezioni: dal 16/10/2015 al 04/12/2015

Nota: 24 ore

Oggetto:

Note

GIORNO, ORARIO E MODALITA’ DI RICEVIMENTO DEGLI STUDENTI

Mercoledì, dalle 10 alle 12, presso il DIST (Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino).

STUDENTS' MEETING

Wednesday, 10:00-12:00, presso il DIST (Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino).

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 06/07/2015 15:25

Non cliccare qui!