Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Psicologia del lavoro A (studenti A-L)

Oggetto:

Industrial psychology A

Oggetto:

Anno accademico 2013/2014

Codice dell'attività didattica
PSI0021
Docenti
Daniela Converso (Titolare del corso)
Chiara Ghislieri (Titolare del corso)
Corso di studi
Scienze e tecniche psicologiche
Anno
3° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Fondamentale
Crediti/Valenza
10
SSD dell'attività didattica
M-PSI/06 - psicologia del lavoro e delle organizzazioni
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Modalità d'esame
La verifica dell’apprendimento prevede un esame sia scritto che orale. La prova scritta, in particolare, è tesa a verificare il possesso delle conoscenze di base in tema di psicologia del lavoro attraverso domande a risposta chiusa e a verificare la capacità di riflessione critica sui temi attraverso alcune risposte a domanda aperta. Nel corso dell’esame orale sarà inoltre approfondito il possesso della capacità di riflessione critica sui temi.

The final evaluation consists of a written and oral exam. The written exam, in particular, aims to evaluate the acquisition of basic knowledge in the field of work psychology through multiple-choice test questions and to check the ability to critically address topics through open questions. Oral exams will assess the ability to critically discuss the proposed issues.

Prerequisiti
Sono prerequisiti necessari per frequentare il corso di Psicologia del lavoro le conoscenze in tema di psicologia generale, psicologia sociale e psicologia dinamica. In particolare è necessario che le/gli studentesse/studenti conoscano i principali studi relativi alla percezione, agli atteggiamenti e alle differenze individuali.i modelli teorici che spiegano i fenomeni sociali.le principali teorie che approfondiscono le dinamiche interpersonali, intra e intergruppi. Un ulteriore pre-requisito è legato alla conoscenza dei principali metodi e tecniche di ricerca in psicologia.
Knowledge of general psychology, social psychology and dynamic psychology are considered pre-requirements for students who attend the class. In particular, students are expected to know the main studies related to perception, attitudes and individual differences.the theoretical frameworks explaining social phenomena.the main theories addressing dynamics at the individual and at the group (within and between) level, and basic knowledge on occupational safety. An additional pre-requirement is knowledge of methods and techniques used in psychology.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Far conoscere agli studenti i principali modelli teorici utilizzati per studiare le tematiche lavorative e i principali temi e problemi relativi al rapporto tra individuo, lavoro e organizzazione con particolare riferimento a: I. la specificità dello sguardo della psicologia al lavoro e all'organizzazione nel confronto con le altre discipline. II. l’evoluzione della psicologia del lavoro e delle organizzazioni. gli atteggiamenti relativi al lavoro, i percorsi di carriera e le scelte occupazionali. i comportamenti organizzativi. la motivazione e la soddisfazione lavorativa. l’ergonomia fisica, cognitiva, organizzativa. i rischi psicosociali, il disagio e il benessere nelle organizzazioni. le dinamiche nei gruppi di lavoro in organizzazione. Insegnare l’utilizzo: di alcuni strumenti per la ricerca in organizzazione riferita alle variabili del clima, della soddisfazione e della motivazione lavorativa. di metodi e tecniche per la valutazione di usabilità di prodotti e servizi.
EDUCATIONAL OBJECTIVES Have the students learn about the main theoretical models used to study the work issues and the main topics and problems related to the relationship between the individual, work and organization, with particular reference to: Historical development of work and organizational psychology. The peculiarity of psychology in comparison of other disciplines within the framework of work and organizations Attitudes concerning work, career paths and occupational choices. Organizational behavior. Motivation and work satisfaction. Physical, cognitive and organizational ergonomics. Psychosocial risks, stress, burnout and well-being in organizations Work group dynamics in organization. Have the students acquire the use of: Instruments of research in organizations related to variables of climate, work satisfaction and motivation. Methods and techniques for usability evaluation of products and services.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente deve saper dimostrare: 1) La capacità di descrivere e interpretare fenomeni, processi e modelli organizzativi; 2) la capacità di descrivere e interpretare i fenomeni lavorativi a partire dai concetti e costrutti teorici appresi; 3) la capacità di individuare le possibili ricadute applicative delle teorie studiate; 4)la capacità di leggere criticamente le dinamiche interpersonali in organizzazione; 5) la capacità di delineare il profilo di ruolo dello psicologo del lavoro, con riferimento alle diverse ricadute applicative sul fronte della consulenza, della formazione, della selezione, dell’analisi del lavoro e della ricerca.
The student must be able to demonstrate: 1) to describe and interpret organizational phenomena, processes and models; 2) to describe and interpret work phenomena from the learnt concepts and theoretical constructs; 3) to identify the possible applications of the studied theories; 4) Critically address the interpersonal dynamics in organizations; 5) Shape the profile of the work psychologist, with reference to the different applications in consultancy, training, personnel selection, work analysis and research.

Oggetto:

Programma

I temi affrontati comprendono: la peculiarità e l’evoluzione della disciplina, la motivazione al lavoro, le competenze (la loro valutazione e il loro sviluppo), l’ergonomia, la sicurezza sul lavoro, l’inserimento in organizzazione, la carriera e il ritiro dal mondo del lavoro, il lavoro di gruppo, la leadership, la ricerca in organizzazione, il clima, il cambiamento, l’apprendimento individuale e organizzativo, le decisioni, la soddisfazione lavorativa, il benessere, la salute organizzativa, l’equilibrio lavoro-famiglia, il disagio lavorativo, i rischi psicosociali, lo stress, il mobbing, il burnout, le dinamiche dei gruppi di lavoro in organizzazione.
The addressed subjects include: the peculiarity and the historical development of the discipline, work motivation, evaluation and development of competency, ergonomics, safety at work, inclusion in organizations, career paths and retirement, work group, leadership, research in organization, climate, organizational change, individual and organizational learning, work satisfaction, well-being, organizational health, work-family balance, work-related stress, psychosocial risks, mobbing, burnout, work group dynamics in organization.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Argentero, P., Cortese, C.G., Piccardo, C. (2008) Psicologia del lavoro. Raffaello Cortina Editore, Milano. Argentero, P., Cortese, C.G., Piccardo, C. (2009) Psicologia delle organizzazioni. Raffaello Cortina Editore, Milano. Fubini, E. (2009). Ergonomia antropologica. Franco Angeli, Milano (capitoli1, 2) Re, A. (1995). Ergonomia per psicologi. Milano, Cortina Editore (parte 1, 2) Novara, F, Sarchielli, G. (1996) Fondamenti di Psicologia del Lavoro. Parte prima: Lo sviluppo, le idee, i metodi" (pp. 45-111). Il Mulino, Bologna
Argentero, P., Cortese, C.G., Piccardo, C. (2008) Psicologia del lavoro. Raffaello Cortina Editore, Milano. Argentero, P., Cortese, C.G., Piccardo, C. (2009) Psicologia delle organizzazioni. Raffaello Cortina Editore, Milano. Fubini, E. (2009). Ergonomia antropologica. Franco Angeli, Milano (capitoli1, 2) Re, A. (1995). Ergonomia per psicologi. Milano, Cortina Editore (parte 1, 2) Novara, F, Sarchielli, G. (1996) Fondamenti di Psicologia del Lavoro. Parte prima: Lo sviluppo, le idee, i metodi" (pp. 45-111). Il Mulino, Bologna.



Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 24/04/2014 15:59