Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:

Dinamiche emotive del comportamento sociale

Oggetto:

Anno accademico 2007/2008

Codice dell'attività didattica
S6935
Docente
Prof. Giorgio Blandino (Titolare del corso)
Corso di studi
Laurea magistrale in Psicologia criminale e investigativa (fino a 07-08)
Anno
1° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
5
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Programma

Obiettivo del corso è di focalizzare quali sono, e come agiscono, le dinamiche emotive che determinano e caratterizzano la vita dei piccoli gruppi, istituzioni e società sia nei loro aspetti normali sia nelle deviazioni psicopatologiche e delinquenziali.
Perciò il corso illustrerà i concetti psicoanalitici più rilevanti per le loro implicazioni sociali e le dinamiche emotive caratterizzanti i fenomeni sociali, la vita dei piccoli gruppi e delle istituzioni. Una parte del corso rifletterà anche sulle possibilità e i limiti del lavoro psicologico come strumento di intervento nei gruppi e nelle istituzioni.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

I testi d’esame sono due e precisamente:
1. R. De Polo, La bussola psicoanalitica tra individuo, gruppo e istituzione, Franco Angeli, Milano, 2007.
2. Un testo a scelta tra:
- AA.VV., Violenza, distruttività, psicosi, Borla, Roma, 2006.
- Kaes,Le teorie psicoanalitiche del gruppo,Borla, Roma, 2006 (nuova edizione).
- N.P.Nielsen, L’universo mentale “nazista”,Franco Angeli, Milano, 2005.
- M.Rustin, La società buona e il mondo interno,Borla, Roma, 1994.
Gli studenti potranno eventualmente portare anche altri testi, diversi da quelli qui proposti, però solo dopo averli previamente concordati direttamente con il docente.


Oggetto:

Note

ABSTRACT
The aim of the course focuses on the emotional dynamics dealing with small groups, institutions, society.
One of the aspects of the course will be the correlation between psychoanalytical concepts and the social research, with arefer to the role, the limits and the applications of the psychological work as tool of intervention with groups and institutions.
Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 28/11/2008 12:27