Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Psicodinamica della vita organizzativa

Oggetto:

Psychodynamics of organizational life

Oggetto:

Anno accademico 2013/2014

Codice dell'attività didattica
PSI0272
Docente
Mario Perini
Corso di studi
Psicologia del lavoro e del benessere nelle organizzazioni
Anno
2° anno
Periodo didattico
Primo semestre
Tipologia
Fondamentale
Crediti/Valenza
8
SSD dell'attività didattica
M-PSI/07 - psicologia dinamica
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Modalità d'esame
L’accertamento della preparazione dello studente avverrà in forma scritta con eventuale integrazione orale. La prova scritta sarà costituita da 40 domande a scelta multipla, al fine di valutare che lo studente: abbia acquisito le conoscenze teoriche sui diversi approcci alla psicodinamica dell’organizzazione; comprenda le dinamiche sottostanti ai comportamenti organizzativi e sociali; conosca alcuni strumenti di diagnosi e intervento nelle organizzazioni e nella società.

The evaluation of the student’s preparation will be done through a questionnaire with 40 multiple-choice questions and,with an eventually oral examination. The questions will serve to evidence if the student has: understood the different approaches to the psychodynamics of organizational life; understood the dynamics underlying organizational and social behavior; understood how to make a diagnosis and an intervention within organizations and the society.

Prerequisiti
Gli studenti sono tenuti a conoscere i concetti chiave della psicodinamica dell’individuo e del gruppo. Essi sono la base necessaria per la comprensione della realtà individuale, interpersonale, istituzionale e sociale in termini psicodinamici e focalizzano l’attenzione sulle variabili psicoaffettive del comportamento organizzativo, nonché sulla dinamica delle relazioni umane nei contesti lavorativi e nelle società.
Students have to know the key concepts of the psychodynamic theory of the individual and the group as the basis for an understanding of the emotional life in organizations and the society, and of the relationships between individuals, groups and institutions.
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il corso di Psicodinamica della vita organizzativa è finalizzato a: a) Cosa lo studente deve conoscere al termine del corso: I. la storia dell'evoluzione della teoria psicodinamica dei gruppi e dei sistemi organizzativi; II. i modelli di diagnosi e di intervento sulle organizzazioni. b) Cosa lo studente sarà in grado di utilizzare al termine del corso: I. alcuni strumenti di comprensione e di interpretazione delle dinamiche organizzative e sociali. c) Cosa lo studente deve essere in grado di dimostrare: I. di saper contestualizzare le teorie psicodinamiche dell’organizzazione all'interno della cornice storica; II. di cogliere la complessità delle dinamiche organizzative e sociali.
The course objectives are: a) what the student has to know at the end of the course: I. the evolution of the group and organizational psychodynamic theory; II. the models of diagnosis and intervention within the organizations and the society b) I. what the student will be able to use at the end of the course: a. some tools for the understanding and the interpretation of organizational and social dynamics c) what the student has to demonstrate to have learnt: I. to know the history of the psychodynamic approach to organizations and society II. to be able to recognize the complexity of organizational and social dynamics

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Lo studente deve saper dimostrare: 1) che abbia acquisito le conoscenze  teoriche sui diversi approcci alla psicodinamica dell’organizzazione.; 2)che comprenda le dinamiche sottostanti ai comportamenti organizzativi e sociali; 3)che conosca alcuni strumenti di diagnosi e intervento nelle organizzazioni e nella società.
The student’s ability has to demonstrate : 1) that understood the different approaches to the psychodynamics of organizational life; 2) that  understood the dynamics underlying organizational and social behavior; 3) that understood how to make a diagnosis and an intervention within organizations and the society.

Oggetto:

Programma

Il corso presenta una visione psicodinamica del gruppo di lavoro, dei sistemi organizzativi e dei processi sociali, mettendo in evidenza gli aspetti della vita emotiva e relazionale, alla luce dell'evoluzione storica del pensiero psicodinamico e sistemico sulle organizzazioni e sulla società. Particolare attenzione è rivolta all’evoluzione storica e allo studio delle diverse metodologie di diagnosi e di intervento nei contesti organizzativi e nelle istituzioni sociali. Il corso intende affrontare le caratteristiche emozionali del lavoro umano, con particolare riferimento alle professioni di aiuto alla persona e alle istituzioni del welfare.
The aim of the course is to present an overview of the psychodynamics of workgroup, organizational systems and social processes, highlighting the aspects of emotional and relational life, in the light of the evolution of the systems-psychodynamic thinking about organizations and the society, as well as the different models of diagnosis and intervention in organizational and social contexts. The course will focus on the emotional aspects of work, with special reference to the helping professions and the welfare institutions.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

BION, W.R. (1961). Experiences in groups. Tavistock Publications, London. (Tr. it.: Esperienze nei gruppi. Armando, Roma, 1971). KETS DE VRIES, M.F.R. - MILLER, D. (1984) The Neurotic Organization. San Francisco, Jossey-Bass. (Tr. it.: L’organizzazione nevrotica. R.Cortina, Milano 1992). OBHOLZER, A. - ZAGIER ROBERTS, V. (eds) (1994) The Unconscious at Work. Individual and organizational stress in the human services. Routledge, London. (Trad.it. L’Inconscio al Lavoro. Stress Individuale e Organizzativo nei Servizi alla Persona. Etas Libri, Milano 1998) PERINI, M. (2007) L’Organizzazione Nascosta: Dinamiche inconsce e zone d’ombra nelle moderne organizzazioni. Franco Angeli, Milano.
BION, W.R. (1961). Experiences in groups. Tavistock Publications, London. (Tr. it.: Esperienze nei gruppi. Armando, Roma, 1971). KETS DE VRIES, M.F.R. - MILLER, D. (1984) The Neurotic Organization. San Francisco, Jossey-Bass. (Tr. it.: L’organizzazione nevrotica. R.Cortina, Milano 1992). OBHOLZER, A. - ZAGIER ROBERTS, V. (eds) (1994) The Unconscious at Work. Individual and organizational stress in the human services. Routledge, London. (Trad.it. L’Inconscio al Lavoro. Stress Individuale e Organizzativo nei Servizi alla Persona. Etas Libri, Milano 1998) PERINI, M. (2007) L’Organizzazione Nascosta: Dinamiche inconsce e zone d’ombra nelle moderne organizzazioni. Franco Angeli, Milano.



Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 24/04/2014 15:59